Contenuto principale

Regolamento

COPA AMERICA – AVELLINO 2015

Il torneo COPA AMERICA – AVELLINO 2015 nasce a puro scopo ludico, non sarà tollerato in alcun modo un comportamento aggressivo, volgare o che sia in disarmonia con lo spirito amichevole della competizione.

L’organizzazione si riserva la facoltà di eliminare dal torneo il giocatore o la squadra che si sia resa protagonista di atti ritenuti estremamente gravi.

La competizione non è coperta da alcuna assicurazione pertanto l’organizzazione non sarà responsabile per un qualunque tipo di infortunio che possa avvenire nel corso della competizione.

Ogni partecipante al torneo, accetterà incondizionatamente le suddette condizioni e il presente regolamento.

REGOLAMENTO TECNICO

1) Iscrizione. Per iscriversi al torneo bisognerà versare la quota di 130€.

2) Pagamento del campo da gioco. Il campo da gioco è offerto dall'organizzazione del torneo. L'unico costo che dovrà sostenere la squadra partecipante è quello relativo al pagamento dell'arbitro che consiste in 20€ (da dividere con l'altra squadra). Nel caso eccezionale di una partita disputata con doppio arbitro, la cifra raddoppia.

3) Partite.Si giocheranno due tempi di 25 minuti (più recupero) con un intervallo di 5 minuti.

4) Punti. Alla squadra vincitrice dell’incontro verranno assegnati 3 punti. Alla squadra che terminerà l’incontro in parità verrà assegnato 1 punto. Alla squadra sconfitta non verranno assegnati punti.

5) Limite giocatori. Per poter disputare una gara le squadre devono essere composte all’inizio di ogni partita da un minimo di quattro giocatori, compreso il portiere. Una squadra può proseguire la gara se ha in campo almeno un numero minimo di 3 giocatori (compreso il portiere) altrimenti la gara sarà considerata sospesa e persa a tavolino per 3-0.

6) Abbigliamento gara:I calciatori di ogni squadra dovranno avere magliette tutte dello stesso colore (tranne il portiere). E' vietato l'uso di scarpe da calcio (con tacchetti grandi)

7) Ordine pubblico: Nel recinto di gioco sarà consentito l’accesso soltanto ai calciatori titolari, alle riserve, ad una persona accompagnatrice per ogni squadra ed agli organizzatori.

8) Ritardi. Se il ritardo supera i 25 minuti l’arbitro non darà inizio alla partita e il responsabile di campo assegnerà la vittoria alla squadra presente.

9) Incontri decisi a tavolino. La squadra che non si presenterà ad un incontro di girone o che non raggiungerà il limite minimo di giocatori subirà la sconfitta a tavolino. Se la cosa si ripete per più di una volta la squadra sarà esclusa dal torneo. Alla squadra assente verrà assegnata la sconfitta a tavolino con il risultato di 6 a0. In caso di assenza reciproca ad entrambe sarà inflitta la sconfitta a tavolino per 3 a 0. In quest’ultimo caso i 3 punti non saranno assegnati. Ai fini delle classifiche parziali si calcolerà il 6 a0 a tavolino che verrà aggiunto al totale. Stesso regolamento è da applicarsi alla fase finale. L’assenza di una squadra durante la fase finale del torneo comporta lo stesso regolamento per quanto riguarda la fase iniziale.

10) Arbitri. Le partite saranno dirette da arbitri designati dagli organizzatori; le loro decisioni in campo sono ovviamente insindacabili.

Ogni squadra eleggerà il suo capitano che sarà L’UNICO a poter conferire con il direttore di gara per ciò che concerne le distinte, e le eventuali contestazioni sui falli di gioco. In caso contrario scatterà l’ammonizione o eventuale espulsione.

11) Calcio d’inizio

Il calcio d'inizio è un modo di iniziare o di riprendere il giuoco:

  • all'inizio della gara

  • dopo la segnatura di una rete

  • dopo l'intervallo di metà gara

Una rete può essere segnata direttamente su calcio d'inizio.

La procedura per il calcio d'inizio è la seguente:

  • tutti i calciatori devono trovarsi nelle rispettive metà del rettangolo di giuoco

  • i calciatori della squadra che non batte il calcio d'inizio devono posizionarsi ad una distanza di almeno m. 3 dal pallone fino a quando questo non sia in giuoco

  • il pallone deve essere fermo al suolo nel punto centrale del rettangolo di giuoco

  • l'arbitro emette il fischio che autorizza il calcio d'inizio

  • il pallone è in giuoco quando viene calciato e si muove in avanti

  • il calciatore che batte il calcio d'inizio non può toccare nuovamente il pallone prima che lo abbia toccato un altro calciatore

  • quando una squadra segna una rete, il calcio d'inizio spetta all'altra squadra

Se il calciatore che ha battuto il calcio d'inizio giuoca una seconda volta il pallone prima che questo sia stato toccato o giuocato da un altro calciatore dovrà essere accordato un calcio di punizione indiretto a favore della squadra avversaria, dal punto in cui è stata commessa l'infrazione. Per qualsiasi altra infrazione commessa nel battere il calcio d'inizio, quest'ultimo deve essere ripetuto.

12) Falli laterali e calci d’angolo. Vengono battuti da dietro o sulla linea con i piedi(entro 5 secondi) verso l’interno del campo.

Se la palla viene rimessa in gioco dopo 5 secondi l’arbitro assegnerà la rimessa alla squadra avversaria.

In caso in cui la palla non venga calciata verso l’interno del terreno di gioco farà ripetere la rimessa.

Il calciatore che effettua la rimessa dalla linea laterale non può giuocare il pallone una seconda volta prima che sia toccato o giocato da un altro calciatore.

13) Falli. Non è consentito il gioco da terra. La scivolata non è considerata fallo. Se il portiere effettua un fallo da ultimo uomo evitando una chiara occasione da rete,sarà a discrezione dell’arbitro se ammonirlo o espellerlo.

In caso di espulsione del portiere temporanea, si dovrà provvedere alla sua immediata sostituzione.

14) Calcio di punizione. E’ sempre diretto, tranne che nel gioco pericoloso. Se la squadra che ha subito il fallo chiede la distanza (cinque metri) bisogna attendere il fischio dell’arbitro. Altrimenti può essere direttamente battuto.

15) Tiro Libero.Al raggiungimento di cinque falli commessi dalla stessa squadra, si procederà con la battuta di un tiro libero. Dopo il quinto, ogni fallo sarà ripreso con la battuta di un tiro libero fino all'azzeramento degli stessi, che avverrà alla fine del primo tempo.

16) Sostituzioni.Le sostituzioni dovranno avvenire nel seguente modo: esce prima il giocatore che si trova in campo e poi entra quello seduto in panca. Non c’è limite alle sostituzioni e non è necessario che il gioco sia fermo

17) Calcio di rigore. In caso di fallo in area verrà assegnato alla squadra che ha subito il fallo un calcio di rigore.

Al momento del tiro il giocatore che calcia dovrà essere chiaramente identificato dall’arbitro e dagli altri giocatori.

A seguito di un calcio di rigore, l’azione riprende regolarmente come nel gioco di calcio a 11.

Tutti i calciatori, tranne l'incaricato del tiro, devono posizionarsi: dietro o sulla linea immaginaria passante per il punto del rigore parallela alla linea di porta almeno a 3 m. dal punto di rigore . Il calciatore che batte il calcio di rigore deve calciare in avanti il pallone.

  1. se un calciatore della squadra difendente commette un'infrazione a questa Regola del Giuoco

    • il calcio di rigore dovrà essere ripetuto solo se la rete non è stata segnata

    • il calcio di rigore non dovrà essere ripetuto se è stata segnata una rete

  2. se un compagno di squadra del calciatore incaricato del tiro commette un'infrazione a questa Regola del Giuoco

    • il calcio di rigore dovrà essere ripetuto se è stata segnata una rete

    • il calcio di rigore non dovrà essere ripetuto se non è stata segnata una rete

  3. se il calciatore che ha battuto il calcio di rigore commette un'infrazione a questa Regola del Giuoco, con il pallone in giuoco, alla squadra avversaria viene concesso un calcio di punizione indiretto che dovrà essere calciato dal punto in cui è stato commesso il fallo

18) Espulsione definitiva. Ci sarà quando il giocatore verrà espulso direttamente e non per somma di ammonizioni. Il giocatore espulso non può più riprendere il gioco e deve lasciare il campo; la squadra giocherà in inferiorità numerica per cinque minuti. Se la squadra avversaria segna una rete, si ripristinerà subito la parità numerica con un altro elemento della squadra.

In caso di espulsione definitiva del portiere subentrerà nel ruolo un giocatore presente in panchina.

19) Squalifica. Le squalifiche saranno le seguenti:

  • 1 giornata per espulsione diretta

  • 1 giornata per doppia ammonizione

  • 2 giornate se il fallo e di natura violenta

Saranno sanzionati con l'esclusione dal torneo i giocatori che tengono una condotta violenta dentro o fuori dal campo anche se non ammoniti.

20) Segnature. Il goal vale da tutte le posizioni, tranne che direttamente dal fallo laterale a meno che il tiro da quest'ultimo tocchi, prima di entrare in rete il palo o un'altro giocatore (portiere compreso)

21) Calcio di rinvio. Il pallone è da considerarsi in gioco quando avrà oltrepassato uno dei lati delimitanti l’area di rigore verso l’interno del terreno di gioco.

In caso contrario l’arbitro farà ripetere il calcio di rinvio. Non è valida una rete segnata dal portiere direttamente su rimessa con le mani, ma questi può segnare con i piedi;.

22) Portiere. Il portiere non può ricevere con le mani un retro passaggio, in nessun caso,ma solo con un colpo di testa o di petto. Puo tenerla tra i piedi ma non più di cinque secondi altrimenti verrà assegnato un calcio di punizione indiretto al limite dell’area di rigore per palla trattenuta. Può lanciare la stessa oltre la meta campo con le mani. Se il portiere riceve un retro passaggio e la prende con le mani sarà fischiato un calcio di punizione indiretto al limite dell’area.

23) Liste. Le liste dovranno essere di al massimo 10 giocatori. Non saranno consentite modifiche alla lista consegnata all’organizzazione entro l'inizio della prima partita (termine ultimo per la consegna) Non saranno ammessi giocatori non presenti nelle liste consegnate, nemmeno con il beneplacito dell’altra squadra. Un giocatore non può essere presente in più liste. Il portiere è l’unico elemento della squadra che può essere sempre sostituito.

24) Modifiche calendario. Eventuali richieste di rinvio, anticipo o spostamento di orario non saranno prese minimamente in considerazione.

25) Accettazioni regolamento e calendario. Ogni partecipante al torneo, accetterà incondizionatamente le suddette condizioni e il presente regolamento. In caso di abbandono del torneo non verrà rimborsato nulla.

26) Campo di gioco: Il campo dove si svolgeranno le partite sarà il Cocco Bill Club sito in via santoli ad Avellino (località valle). Le partite verranno disputate TUTTI I GIORNI fatta eccezione del Lunedi e del Sabato.

27) Premi:

1° classificato: COPPA GRANDE + CENA OFFERTA DAGLI ORGANIZZATORI

2° classificato: COPPA MEDIA + APERITIVO OFFERTO DAGLI ORGANIZZATORI

3° classificato: COPPA PICCOLA

Verranno inoltre premiati il capocannoniere ed il miglior portiere (scelto dai partecipanti)

28)Classifica Avulsa. Nel caso in cui due squadre terminano la fase a gironi con gli stessi punti, saranno presi in considerazione (in ordine) i seguenti fattori:

TOTALE PUNTI

SCONTRO DIRETTO (se giocato)

DIFFERENZA RETI

GOAL FATTI

MIGLIOR DIFESA

Gli stessi fattori saranno usati per determinare le migliori terze, migliori seconde e migliori prime (vedi fasi finali).













LO STAFF